Cordialità e ristoro in
un paradiso naturale

  
 
 
 
 

 
 

PESCA

 

Per gli appassionati di pesca,
i laghi di San Giuliano e Garzonè offrono la possibilità di un’esperienza unica:
insidiare e catturare nelle loro limpide acque salmerini alpini e di fonte dalle carni delicate,
o splendide trote fario dai colori vivaci è quanto di meglio possa chiedere un pescatore
che ama la montagna.
Oltre ai laghi di San Giuliano e Garzonè, è possibile inoltre, in circa 40 minuti,
raggiungere i laghetti di Germenega o, attraverso il passo Bocca dell’Acqua Fredda,
il misterioso lago di Vaccarsa, e lì pescare nella più assoluta tranquillità.
Come in tutti i laghi di montagna della Val Rendena la pesca è consentita,
una volta avvenuto il completo disgelo, nei giorni di mercoledi, sabato e domenica,
fino al 30 di settembre.
Per i non residenti è sufficiente essere in possesso della licenza governativa.
Il permesso d’ospite giornaliero è acquistabile anche presso il Rifugio San Giuliano.

Galleria fotografica

Storia di una vecchia fario